Questo sito utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza agli utenti.

Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo degli stessi. Per saperne di piu'

Approvo

 Elena ZANET

 

  

 

 

Si è avvicinata alla musica da giovanissima entrando a far parte del “Coro Flores”,formazione con la quale si è esibita nelle principali città europee e ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali.

Dall’età di dodici anni ha iniziato a prendere lezioni di violino e dal 1999 ha studiato presso la “Fondazione musicale Santa Cecilia” di Portogruaro, diplomandosi nel 2009 al conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza sotto la guida del maestro Domenico Mason. Fin dai primi anni di studio ha seguito numerosi corsi di perfezionamento tenuti dal maestro Caterina Carlini e le lezioni di musica da camera del maestro Federico Lovato.

Ha ottenuto il diploma di maturità scientifica e la Laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Trieste con una tesi di argomento musicale; sullo stesso argomento ha pubblicato anche una rubrica per la rivista “Post” (Mimesis) nel 2010.

Da anni svolge a sua volta l’attività di insegnante di violino per diverse scuole e associazioni delle provincie di Pordenone, Treviso, Udine, Venezia e prepara allievi a sostenere esami preaccademici in Conservatorio, certificazioni Trinity e concorsi. Collabora come violinista con molteplici formazioni orchestrali e cameristiche e ha approfondito il metodo Orff frequentando numerosi corsi di Pedagogia musicale dai docenti A. Vila, R. Vilae, O. Vila.

Negli ultimi anni realizza regolarmente progetti strumentali e di educazione musicale nelle scuole primarie.

IL CORSO

Il corso di violino è destinato ad allievi di tutte le età e viene personalizzato in base alle esigenze, alle ambizioni e alle potenzialità di ciascuno. Per i più piccoli l’approccio è più giocoso e sfrutta materiale colorato ed accattivante;per i più esperti si possono seguire percorsi mirati a preparare esami e concorsi;infine anche gli adulti possono scoprire lo strumento compatibilmente con le incombenze quotidiane per pura curiosità e passione per la musica. Il repertorio proposto non potrà non tenere in considerazione le inclinazioni ed i gusti degli allievi, cercando anche così di privilegiare sempre un clima sereno di collaborazione e apprendimento.